Mastopessi (Lifting seno)

Mastopessi o lifting senoLa mastopessi, o lifting del seno, consente di ottenere un seno più pieno, sollevato, sodo e voluminoso. Con il passare degli anni il seno tende a svuotarsi e ad abbassarsi. I tessuti, infatti, non più elastici e tonici, come in gioventù, si rilassano in modo più o meno marcato venendo meno alla funzione di sostegno.
Un inconveniente che può verificarsi anche in giovane età, in seguito ad una gravidanza o ad un dimagrimento eccessivo. Le perdite di peso, la gravidanza e l’allattamento, la forza di gravita e il normale processo di invecchiamento portano progressivamente il seno al rilassamento cutaneo e ghiandolare. 
Il risultato è la ptosi mammaria, fonte di grande disagio per la donna.
Vi pone rimedio l’intervento di mastopessi che, eliminando la cute in eccesso e risollevando la mammella nella sua posizione originale, rialza il seno e gli restituisce l’originaria bellezza.
Naturalmente, la procedura di mastopessi può essere abbinata ad altre correzioni in base ale necessità: mastoplastica additiva + mastopessi; mastoplastica riduttiva + mastopessi; correzione asimmetrie + mastopessi.

Cos’è la mastopessi
È un intervento di chirurgia plastica che serve a “sollevare” il seno migliorandone la forma.

Quando si effettua la mastopessi
In casi di seno cadente, molle e rilassato.

Interventi associati
 alla mastopessi
Il sollevamento del seno può essere abbinato ad un intervento di ingrandimento con protesi, oppure di riduzione con asportazione di parte di esso, in base alle necessità della paziente.

Anestesia
L’intervento di mastopessi può essere eseguito in anestesia locale o locale assitita (lieve sedazione) o generale.

Richiedi informazioni

Utilizzando questo modulo acconsenti al trattamento dei tuoi dati da questo sito web, che saranno utilizzati solo per le finalità relative a questa richiesta. Puoi chiedere la cancellazione dei tuoi dati in qualsiasi momento. Inoltre confermi di aver letto la nostra Informativa Privacy

2018-02-01T22:33:15+00:00